Vipetrol corre in aiuto alla Cri di Mortara e dona 100 litri di sanificante

MORTARA - 100 litri di sanificante per le ambulanze del comitato mortarese di Croce Rossa. La richiesta d’aiuto lanciata la scorsa settimana dalla Cri ha portato i primi frutti e per un pochino i mezzi di soccorso della sede di viale Capettini potranno continuare a salvare vite in sicurezza. “Ringrazio ancora la ditta Vipetrol di Mortara – a parlare è Umberto Fosterni, presidente del comitato mortarese di Cri – che ha risposto al nostro appello e ci ha fornito ancora una volta altre cinque confezioni di liquido sanificante con cui pulire in sicurezza le ambulanze sia nella nostra sede che all’uscita dal pronto soccorso. In più devo ringraziare le ditte mortaresi che si sono interessate alla nostra causa e ci hanno devoluto alcune donazioni economiche. Per il resto, confronto a marzo, sto notando una sensibilità che si è un pochino ridotta verso la nostra causa rispetto al momento di scoppio della pandemia. È normale e per di più il momento non è certo positivo. Qualcuno si è interessato, ma non abbiamo ricevuto molti dispositivi. Naturalmente tutto quello che arriva a noi è prezioso e ringraziamo tanto per qualsiasi donazione ci venga fatta”. Tute tyvek, guanti, calzari, mascherine chirurgiche ed Ffp2 sono tutti i dispositivi di protezione individuale facilmente reperibili in qualsiasi negozio di ferramenta, che sono essenziali per i volontari di Croce Rossa. Tutto il personale infatti deve poter intervenire in condizione di sicurezza per sè e per gli altri, per continuare ad essere operativo ed aiutare in tutti i mesi a venire chi ne ha bisogno. Aiutare chi ci aiuta ogni giorno è semplicissimo: si può partecipare consegnando direttamente alla sede di viale Capettini i dispositivi acquistati per i volontari. Oppure, è possibile contribuire con una donazione destinata al codice Iban del comitato mortarese di Croce Rossa.

Beatrice Mirimin