Violenta esplosione devasta “Casa Angela” nel cuore della notte, indagano i carabinieri

MORTARA - “Quando riapriremo? Stiamo facendo il possibile per essere operativi già da sabato prossimo”: Paola Cervio e Pino Pisani sono pronti a ritornare a prendere per la gola i mortaresi e gli amanti della buona tavola. Dopo la chiusura forzata del lockdown è arrivata questa seconda mazzata che tuttavia non scalfisce la voglia di ripartire dei titolari di “Casa Angela”. La parola d’ordine è dunque: ripartenza! “Già prima di questo episodio, subito dopo l’allentamento delle misure del lockdown, abbiamo avuto alcuni clienti anche in foresteria. - spiegano i titolari - Foresteria che ovviamente viene sanificata adeguatamente per rispettare le normative vigenti”. E gli stessi criteri di rispetto delle normative anti Covid vengono fatti rispettare anche nella gastronomia conviviale. “Abbiamo già delle prenotazioni per sabato sera - aggiungono - e stiamo facendo tutti gli sforzi possibili per essere operativi. Chiaramente dobbiamo cambiare le porte e le vetrine della salumeria, oltre che ripulire l’interno che è stato inevitabilmente annerito dal fumo che si è creato in seguito all’esplosione”. L’oca è dunque pronta a tornare protagonista in via Roma, rubando così spazio alle notizie di cronaca.