Vigevano: anziano sottrae cibo al supermercato, i Carabinieri gli pagano il conto

VIGEVANO - Sarà soltanto il responsabile del supermercato a decidere se sporgere denuncia nei suoi confronti, ma probabilmente non lo farà. Martedì mattina, intorno alle 10, un pensionato di 75 anni ha cercato di superare le casse del supermercato "Tigros" di Vigevano tentando di omettere il pagamento di alcuni articoli, tutti generi alimentari di prima necessità. Sono intervenuti così i militari ducali della Sezione Radiomobile, su richiesta del 112, che valutata la situazione e mossi da compassione hanno pagato, di tasca loro, la spesa all'anziano.

Non certo un lieto fine, ma piuttosto un finale agrodolce per uno dei tantissimi episodi che non dovrebbe lasciare nessuno indifferente, ma che purtroppo si verificano sempre più sovente, a causa dell'emergenza sociale in cui da tempo versa anche il nostro Paese. Una triste condizione acuita ancor di più dalla pandemia.

L'anziano vedovo, che ha cercato di sottrarre esclusivamente carne, formaggio e verdura, dunque beni di assoluta necessità per il proprio sostentamento, vive da solo con una modesta pensione. I Carabinieri intervenuti hanno identificato l'uomo e verificato la sua condizione di estrema indigenza e disagio economico, così hanno pagato personalmente il conto della spesa, in modo da garantirgli la sopravvivenza almeno per i prossimi giorni, visto che l'uomo non dispone di altro mezzo di sostentamento se non una piccola pensione.

Al momento non risulta che il responsabile del tentato taccheggio sia stato denunciato dal responsabile del punto vendita.

Riccardo Carena