Vigevano, all'auditorium San Dionigi la presentazione del progetto "Una stanza tutta per sè"

VIGEVANO - Domani mattina alle 11 presso l’auditorium San Dionigi in piazza Martiri della Liberazione a Vigevano, la Soroptimist International Italia insieme all’Arma dei Carabinieri presenterà il progetto “Una stanza tutta per sè”, finalizzato a creare un ambiente per l’accoglienza, all’interno delle caserme dell’Arma, delle vittime vulnerabili, in particolare per le donne che vogliono denunciare violenze e abusi.

Prima però, alle 10 e 30 presso la caserma sede della Compagnia di Vigevano, ove è stata allestita la “stanza rosa” verrà tagliato il nastro alla sola presenza del vescovo di Vigevano Monsignor Maurizio Gervasoni, della Presidente della Soroptimist International Italia – Club Lomellina, Enrica Vaccari Gallo e del Comandante Provinciale Carabinieri di Pavia, il Colonnello Luciano Calabrò.

Successivamente alle 11 presso l’auditorium San Dionigi la presentazione del progetto nei dettagli, alla presenza di autorità locali e dei rappresentanti di vari Soroptimist club della zona.

Riccardo Carena