Vigevano: è scomparsa dopo la lite con il convivente, senza notizie dallo scorso 4 dicembre

VIGEVANO – E’ sparita lo scorso 4 dicembre e da allora non si hanno più sue notizie. Sara Lemlem Ahmed (nella foto), 40enne olandese di origine etiope, ha abbandonato la propria abitazione vigevanese ed è diventata introvabile per tutti. Per il convivente e per la Polizia che si è messa sulle sue tracce. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna avrebbe avuto, proprio nella serata dello scorso 4 dicembre, una lite con il convivente e se ne sarebbe andata sbattendo la porta. Da allora non si hanno sue notizie. La donna ha lasciato nella sua abitazione soldi, documenti d’identità e il telefono cellulare. Il convivente ha diffuso anche un appello sui social network: Sara Lemlem Ahmed è alta un metro e 60, ha i capelli neri e gli occhi marrone scuro, al momento della scomparsa indossava una giacca invernale e degli stivali neri. Gli inquirenti hanno esaminato anche le immagini del sistema pubblico di videosorveglianza, ma l’occhio elettronico non avrebbe ripreso i movimenti di Sara Lemlem Ahmed. Una risposta alla fuga potrebbe però arrivare dal telefono cellulare lasciato dalla donna nella sua abitazione. Il telefono, però, è “bloccato”: il dispositivo, infatti, non può essere utilizzato senza il codice pin di sblocco. Soltanto il magistrato, nell’ambito delle indagini, potrebbe incaricare un tecnico per sbloccare lo smartphone, all’interno del quale potrebbero nascondersi elementi utili all’indagine sulla misteriosa scomparsa.