Via Roma, la volta buona: basta indugi, il cantiere inizierà giovedì 15 aprile

MORTARA - Ad aprile Mortara sarà tutta un cantiere. Da via Roma al sottopassaggio di corso Torino, da contrada San Lorenzo e di corso Cavour: per circa due mesi il traffico cittadino sarà rivoluzionato dall’avvio dei lavori pubblici. Si parte lunedì 12 aprile con la chiusura del sottopassaggio. Il traffico sarà interrotto fino al 7 maggio per la sistemazione della parte pedonale. L’opera è finanziato con 95mila euro messi sul piatto dalla Regione. Quasi in contemporanea, a partire dal 15 aprile, prenderanno il via i lavori tanto attesi sul primo tratto di via Roma. Dovrebbe essere la volta buona dopo una serie di piccoli rinvii. La prima fase riguarderà il rifacimento della fognatura da piazza Trieste fino a piazza Silvabella, all’altezza del bar “Cum”. Una volta sostituite le vecchie tubature il manto stradale sarà temporaneamente ripristinato con la classica copertura in asfalto. Solo dopo avverrà l’effettivo rifacimento del porfido. Infatti prima, come spiega l’assessore ai Lavori pubblici, il terreno sopra la nuova fognatura si dovrà stabilizzare. Una procedura analoga a quella già vista con i lavori in corso Ariosto. Inoltre tra aprile e maggio l’assessore Marco Vecchio ha messo in calendario la sistemazione dei crateri presenti in via XX Settembre, in contrada San Lorenzo e in corso Cavour. “Non si tratta – aggiunge Marco Vecchio – dei soliti tacconi, come si dice in gergo, fatti mettendo un po’ di catrame. Interverrà la stessa ditta che eseguirà il lavoro sul primo tratto di via Roma. L’impresa di Bergamo è stata incaricata del ripristino dei cubetti di porfido con l’utilizzo di un sigillante in resina. Si tratta di un lavoro ben fatto, destinato a resistere anche alle intemperie e al passaggio delle auto”. L’opera di “rattoppo” è stata finanziata con un investimento da circa 24mila euro.

Luca Degrandi