Via Roma, domani si parte con il cantiere: la strada resta chiusa alle auto per tre mesi

Se non ci saranno imprevisti, e già ce ne sono stati con un doppio rinvio della data d’avvio del cantiere, i lavori sul primo tratto di via Roma dureranno 76 giorni lavorativi. Infatti, secondo l’ordinanza del Comune, la chiusura al traffico del tratto di strada è prevista dal 15 aprile fino al 31 luglio. Tre mesi per la riqualificazione di circa 100 metri di porfido. L’intervento, però, non si limita alla superficie. Infatti nella prima fase opererà AsMortara che si occuperà del rifacimento della rete fognaria. Inevitabile lo stop al passaggio delle automobili. Il divieto riguarda il tratto compreso tra via Contrada dello Zerbo e Via De Castro. Si aggiunge anche un provvedimento di divieto di sosta su via Roma dall’intersezione con via Contrada di Loreto a via Contrada dello Zerbo.

Tutto fino al 31 luglio. Via libera, invece, ai pedoni. I marciapiedi rimarranno sempre fruibili per tutta la durata dei lavori e l’accesso ai negozi e agli uffici che si affacciano sulla zona interessata, assicurano dal municipio, sarà sempre garantito. Tra le incognite restano però le condizioni meteo. Inoltre anche la “storia” della riqualificazione di via Roma è costellata da rimandi. L’intervento era tra i punti principali del programma elettorale della Lega. Ma è dal 2018 che sono iniziati gli “annunci” seguiti dai rinvii. Ora è la volta buona.

Così l’assessore ai Lavori pubblici Marco Vecchio sembra deciso a giocarsi il cosiddetto “carico”, per usare il gergo della “Briscola”.

Infatti in contemporanea ai lavori in via Roma saranno eseguiti anche interventi di ripristino dei cubetti di porfido nei tratti più ammalorati di via XX Settembre, contrada San Lorenzo e corso Cavour.

Luca Degrandi