Valle: oggi l’addio a Gabriele Bianchi, morto in un incidente come il fratello

VALLE – Oggi (mercoledì) la comunità di Valle dirà addio a Gabriele Bianchi, il 33enne scomparso venerdì pomeriggio a Valenza, nei pressi del ponte del Po che porta a Torre Beretti. E un tragico destino lo ha accomunato al fratello Gianluca, che nel 2009, all’età di 16 anni, era rimasto vittima di un incidente automobilistico alle porte di Lomello mentre era diretto alle Rotonde di Garlasco. Da un paio d’anni Gabriele, operaio in una ditta di Sannazzaro, si era trasferito a Frassineto, paese sulla sponda destra del Po dove viveva con la compagna Fabiola e il figlio di circa un anno. Venerdì Gabriele stava percorrendo la statale 494 Vigevanese che collega la Lomellina all’Alessandrino: nei pressi del ponte la sua moto si è scontrata con un fuoristrada, guidato da un 67enne di Pomaro, che usciva da una strada sterrata. I due conducenti sono morti sul colpo: sul posto erano arrivati polizia locale, carabinieri, ambulanze e i vigili del fuoco di Mede e Alessandria.

I funerali di Gabriele, che lascia il papà Angelo, la mamma Margherita e il fratello Gioele, si terranno alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo: poi la salma sarà tumulata nel cimitero locale. Marco Feccia, ex presidente della biblioteca comunale “Marucchi”, ha lasciato questo ricordo su Facebook: “La sorte avversa ha steso ancora una volta la sua ombra mortale sulla famiglia Bianchi. Ricordiamo Gabriele come un ragazzo solare, buono, di indole cameratesca e adesso ancor più felice per la recente nascita del primogenito. Anni addietro, stessa sorte, ma con modalità differenti, aveva perso la vita il fratello Gianluca, per tutti Giangi”.

Umberto De Agostino