Travolto dalla bici in volata: muore il direttore sportivo di Viris Vigevano


VIGEVANO – Travolto da un ciclista in volata: è morto così il direttore sportivo della Viris Vigevano, società sportiva ducale. Il tragico incidente si è verificato domenica scorsa, 22 maggio, a Castelfidardo, dove si trovava Stefano Enrico Martolini al seguito della squadra. 41enne, celibe, residente a Santo Stefano Ticino, il direttore sportivo della società ciclistica Viris Vigevano era in trasferta con i suoi atleti impegnati nel Trofeo Comune di Castelfidardo, gara nazionale riservata ai dilettanti élite e Under 23.

Il dirigente, che si era appostato sul marciapiede in prossimità del traguardo per rifornire gli atleti della sua squadra, è stato travolto in pieno da un ciclista lanciato a oltre 60 chilometri orari per la volata dopo che il gruppo aveva sbandato e si era allargato a sinistra uscendo parzialmente dalla sede stradale.

Il corridore, il ventitreenne friulano Nicola Venchiarutti, della Work Service, è rimasto a sua volta ferito seriamente, ha riportato fratture, specie alle vertebre, ma, almeno lui, se la caverà: il ciclista, come atto dovuto, è stato iscritto nel registro degli indagati dal Sostituto Procuratore per l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Non c’è stato invece nulla da fare per Martolini, deceduto praticamente sul colpo a causa del violentissimo impatto con la bicicletta e poi la rovinosa caduta a terra.

Il Pubblico Ministero della Procura di Ancona, Andrea Laurino, nell’ambito del procedimento penale aperto dopo la tragedia, ha disposto per oggi, mercoledì 25 maggio, presso l’obitorio dell’ospedale “Torrette” l’autopsia sulla salma di Stefano Enrico Martolini.Una volta ultimate le operazioni peritali arriverà il nulla osta alla sepoltura da parte dell’autorità giudiziaria e i congiunti di Martolini potranno fissare la data del funerale.