Suona la campanella, dirigenti promossi a controllori: è loro la grana Green pass

Da mercoledì 1 settembre i dirigenti scolastici ricoprono anche il ruolo di controllori dei Green pass. Per il nuovo anno scolastico, infatti, è prevista l’obbligatorietà della certificazione verde per tutti i docenti e il personale ATA. I controlli saranno effettuati dal preside o da un suo delegato, e se il professore dovesse essere sprovvisto del green pass, dopo cinque giorni scatta la sospensione dal suo incarico. Gli studenti delle scuole superiori, invece, non dovranno presentare la certificazione verde, anche se la vaccinazione rimane comunque fortemente raccomandata. Al momento, però è caos per i controlli: soltanto nella giornata di lunedì 30 agosto è uscita una circolare che invita i dirigenti scolastici e i loro delegati a effettuare controlli quotidiani sul personale fino all’attivazione della piattaforma nazionale dedicata alle scuole che faciliterà le verifiche. Il nodo più difficile da sciogliere riguardava infatti la tutela della privacy dei docenti e del personale scolastico: il garante della privacy aveva detto che non si potevano acquisire le informazioni relative alla scadenza delle certificazioni. La piattaforma telematica in arrivo, in qualche modo, dovrebbe risolvere i problemi, e con l’acquisizione delle date di scadenza dei green pass da parte della piattaforma nazionale i dirigenti non si troveranno costretti ad effettuare controlli su base giornaliera. Al momento, tuttavia, senza piattaforma e senza possibilità di acquisire le informazioni sulla scadenza delle certificazioni, i controlli avverranno su base quotidiana, impegnando almeno una persona su ciascuna sede alla verifica delle certificazioni verdi. “Dal 1° settembre – spiega la dirigente dell’Omodeo Stefania Pigorini – prende servizio chi ha il green pass o chi ha fatto un tampone nelle 48 ore precedenti. Il controllo spetta a noi dirigenti o a nostri delegati. Tuttavia, fino al rilascio della nuova piattaforma nazionale non sarà possibile per noi acquisire la data di scadenza dei green pass dei docenti e del personale. Un controllo giornaliero risulta a tutti gli effetti problematico, perché significa impegnare almeno una persona per ogni sede alla verifica delle certificazioni verdi”. Le criticità sui controlli sono state risolte soltanto nella giornata di lunedì, ma la piattaforma oggi non è ancora stata rilasciata. È prevista in uscita soltanto dopo il 10 settembre.

Massimiliano Farrell