Sport: Emma Giuliano stacca il biglietto per le finali nazionali di twirling

VELLEZZO BELLINI - Il twirling non si ferma. Anche senza allenamenti, viste le chiusure di tutte le palestre comunali a Mortara, le gare federali della disciplina sono in pieno svolgimento. E di conseguenza i risultati ottenuti dalle atlete mortaresi valgono doppio, visto che in queste lunghissime settimane di secondo lockdown si sono dovute arrangiare con allenamenti online e preparazione individuale domestica. “Una situazione che sicuramente non ci favorisce - ammette la presidente di Mortara Twirling, Livia De Luca - visto che la nostra specialità non è praticabile all’aperto, ma solo indoor e di conseguenza necessita di palestre con altezze notevoli. Allenarsi in casa non è di sicuro la stessa cosa, ma in questo momento dobbiamo adeguarci aspettando che la situazione migliori”. Nella speranza, per tutti, che il virus molli la sua presa, intanto il twirling, disciplina riconosciuta di interesse nazionale da parte del Coni, prosegue comunque l’attività federale secondo il calendario gare della federazione italiana di riferimento, la FITw, e consente alle numerose atlete che lo praticano di staccare dai libri, almeno per qualche momento, e scendere in pedana per le competizioni ufficiali, questa volta non solo virtualmente, come accade negli allenamenti. Tra le portacolori mortaresi Emma Giuliano (nella foto), di appena 10 anni, si sta difendendo alla grande nel campionato regionale di specialità tecniche, per il livello B della categoria Solo Cadetti. Nel mese appena passato, la giovane atleta ha partecipato a entrambe le prove che si sono svolte nella medesima sede di gara di Vellezzo Bellini. Al debutto lo scorso 1 novembre, Emma Giuliano ha ottenuto il terzo posto, un risultato poi migliorato in occasione della seconda prova regionale del 15 novembre, in cui ha conquistato il secondo gradino del podio ma, soprattutto, il passaggio alla prossima fase nazionale. “In vista dei Nazionali - prosegue la numero uno di Mortara Twirling - confidiamo che qualche struttura sportiva possa riaprire le porte alla nostra attività per tornare ad allenarci. Sarà dura, ma non ci lasciamo scoraggiare”. Ad oggi però, almeno a Mortara, gli spazi per il Twirling sembrano non esserci. La fase tricolore incalza: si disputerà il 12 e il 23 dicembre a Busto Arsizio.

Riccardo Carena