Sport: derby con Meda per il ritorno in Serie A1, La Costanza spera di schierare anche Luca Garza

MORTARA - E’ corsa contro il tempo per far salire anche Luca Lino Garza sul treno in partenza per Napoli. Nel fine settimana il capoluogo campano ospiterà infatti le Final Six di Serie A1 e A2 del Campionato italiano di ginnastica artistica a squadre, maschile e femminile. La Costanza aveva ottenuto il pass proprio in occasione della terza prova che si era disputata sempre a Napoli, ma in vista delle finalissime rischia di dover rinunciare al suo atleta di punta. Luca Lino Garza, infatti, ha già dovuto dare forfait ai Campionati italiani Assoluti di dieci giorni fa, a causa di un contatto con un positivo Covid. L’atleta di interesse nazionale, oltre a saltare uno degli appuntamenti più importanti della stagione a livello di competizioni individuali, non si è nemmeno potuto allenare nelle ultime due settimane, costretto a casa in quarantena fiduciaria. Ora si attende l’esito del tampone. Se negativo, Garza si unirà al resto della squadra costanzina allenata da Paolo Pedrotti e composta da Andrea Amato, Davide Saini, Antonio Sammarco e dal veterano Luca Corsico. In caso contrario il team dovrà fare a meno del suo ginnasta più rappresentativo, che si allena presso il Centro tecnico federale di Milano e che ormai è entrato stabilmente nel giro azzurro. Senza Garza scendono inevitabilmente le possibilità per il team mortarese di centrare lo storico ritorno in Serie A1. “Ma il nostro obiettivo - frena il presidente Massucchi - è già stato raggiunto, ovvero quello di mantenere la categoria. Grazie all’accesso alle Final Six, infatti, siamo già certi di competere in A2 anche nel prossimo campionato. Se da Napoli arriverà qualcosa in più, tanto meglio”. Di fatto sabato La Costanza si giocherà un vero e proprio spareggio tutto lombardo, con l’urna che in semifinale ha sorteggiato lo scontro diretto con Meda. Se la squadra mortarese riuscirà a ottenere punteggi migliori dei milanesi sui sei attrezzi, otterrebbe l’accesso alla finalissima per la vittoria del campionato e automaticamente anche la promozione in A1, visto che i posti disponibili sono tre. Intanto venerdì e sabato scorsi il PalaMassucchi ha ospitato la Zona Tecnica 2 del Campionato Allieve Gold. Le giovani Matilde Spagna, Diana Algeri, Elisa Zennaro, Chiara Telai e Giulia Santinato (nella foto) allenate da Samanta Galli e Chiara Carnevale Garè hanno sfiorato il passaggio alla finale nazionale per appena sei decimi, ottenendo il decimo posto su tredici squadre scese in pedana in un PalaMassucchi rigorosamente blindato con accesso riservato ai soli addetti ai lavori. “Le ragazze - commentano le allenatrici - hanno disputato una gara di grande carattere, considerata anche la particolare situazione che stiamo vivendo”.

Riccardo Carena