Simone Di Martino è ancora in fuga... da una settimana si sono perse le tracce

ROBBIO – Non si hanno più sue notizie da quasi una settimana.

Simone Di Martino (nella foto), 35 anni, il “ragazzo della Panda verde”, dopo la sua fuga convulsa da casa è stato ritrovato ma poi è fuggito ancora. Nessuno sa dov’è.

L’ultima volta che è stato visto, martedì sera, era all’ospedale di Reggio Calabria. Si trovava lì, ricoverato, dopo avere percorso più di mille chilometri in auto mentre la famiglia e gli amici lo cercavano disperatamente.

Lo ha trovato nella città calabrese la Guardia di Finanza, in modo quasi casuale.

Dopo il ricovero per via del suo stato confusionale, è riuscito ad eludere la sorveglianza e a scomparire ancora. Di Martino, novarese, è “conosciuto” anche in Lomellina perché il suo peregrinare ha toccato anche le nostre zone.

Mentre la sorella lo cercava sui social, alcuni giuravano di averlo visto a bordo della Panda con una portiera più chiara anche a Robbio, o a Valle, chiedendo spiccioli ai passanti o un pasto caldo ai parroci. Sembrava finita bene, e invece prosegue l’angoscia. Di Martino non aveva con sé soldi, telefono o documenti, ed è di nuovo in fuga prima che i familiari potessero raggiungerlo a Reggio Calabria. Informatico, ha perso il lavoro da un anno.

Una condizione che di sicuro non ha potuto giovare al suo carattere fragile.