Si alza il sipario! Marco Barbieri presenta la lista del Pd e in molti non hanno la tessera in tasca

Il simbolo sotto il quale compariranno i loro nomi è quello del Pd, ma molti di loro la tessera dei “dem” non ce l’hanno. E per il candidato sindaco Marco Barbieri questo è un ottimo segno. Perché i democratici sono riusciti ad attirare ed aggregare anche molti esponenti della cosiddetta società civile. Dal mondo dello sport a quello della sanità, dal mondo della scuola a quello dell’associazionismo. Si alza così il sipario sui candidati che sosterranno la candidatura di Marco Barbieri. Manca solo un nome sui sedici che comporranno la lista. L’ultima riserva, con il sedicesimo nome, verrà sciolta venerdì prossimo, 29 aprile. Intanto i riflettori si accendono sulle sei donne e i 9 uomini che sfideranno, in coalizione con il Movimento 5 Stelle e la lista civica Mortara 4.0, l’egemonia politica della Lega. “Ho il piacere – afferma Marco Barbieri - di mostrarvi la nostra prima lista tra le tre che mi sosterranno. Si tratta di quella del Pd. Sono orgoglioso di avere una lista così forte, composta da Luisa Della Bella (avvocato), “mister” Fabio Ferrari, Giusi Figliano (psicologa e volontario della Croce rossa), Yuri Rambaldi (istruttore sportivo), Roberto Serafino (funzionario d’azienda), Antonio Russo (broker assicurativo), Paolo Bellomo (istruttore scienze motorie), Rosalba Barletta (impiegata agenzia immobiliare Mortara), Samuele Patrucchi (studente universitario), Matteo Scanzano (imprenditore cascina della Ca’), Andrea Baldi (operaio tecnico), Alessia Montalbetti (impiegata), Marta Cavaleri (impiegata ufficio tecnico), Marco Minutillo (studente universitario scienze politiche) e Cinzia Materossi (rappresentante associazione Anpi)”. Molti i volti nuovi per il panorama politico locale, ma che hanno deciso con entusiasmo di mettersi in gioco. La spinta che accomuna tutti i candidati è la voglia di riportare la normalità in una città che ha perso contatto persino con l’ordinaria amministrazione. Questa è la visione del centrosinistra che si riconosce in un programma comune a tutte le tre liste. “È una lista composta da persone che hanno voglia di fare qualcosa di positivo per la comunità, – prosegue Marco Barbieri - che vogliono impegnarsi per migliorare Mortara. Ho il piacere di avere al mio fianco ben tre persone strettamente legate al mondo dello sport. Non è una scelta casuale. Infatti lo sport cittadino in questi anni è stato non solo dimenticato, ma addirittura penalizzato in modo incomprensibile. Voglio riportare lo sport al centro del progetto pubblico. Inoltre nelle liste sono presenti molte altre personalità dalle indubbie competenze nel campo della sanità, dell’istruzione, della legge. Manca solo la conferma del sedicesimo nome, che arriverà venerdì prossimo. Ma già da ora non posso che esprimere massima soddisfazione”. Anche la lista del Movimento 5 stelle è al completo con 16 nomi. In fase di chiusura la lista della civica “Mortara4.0”. Alcuni tesserati del Pd saranno presenti nella civica. Una scelta compiuta per “distribuire le competenze” in modo uniforme in tutti le liste così che possano essere tutte e tre liste “forti”.

Luca Degrandi