Servizio civile: in quattro nella sede della Croce Rossa di Mortara

Si chiamano Alessandro, Riccardo, Klaudia ed Eleonora i quattro ragazzi che dallo scorso lunedì 27 giugno hanno cominciato il loro anno di servizio civile presso il comitato locale della Croce Rossa di Mortara. Nei prossimi dodici mesi in Croce Rossa impareranno tantissime cose nuove, cresceranno e, soprattutto, daranno un servizio utile alla collettività. Dopo il successo del 2021 è partita l’edizione 2022. I posti a disposizione erano 10, due in più rispetto all’anno precedente. Sono stati, però, soltanto in quattro i ragazzi a rispondere all’appello quest’anno. Sono due, nello specifico, le aree di interesse in cui si articola il progetto. Un volontario svolge da lunedì servizio nell’area sociale, mentre gli altri tre svolgono attività presso l’area sanitaria. “Il servizio civile universale – dichiara Giorgio Giuliani, vicepresidente della CRI di Mortara – è un’esperienza che arricchisce il bagaglio personale di chi aderisce. La retribuzione raggiunge i 440 euro al mese, per un totale di oltre 1245 ore all’anno, e l’iniziativa si rivolge ogni anno a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni non ancora compiuti”. I quattro giovani del servizio civile sono costantemente seguiti dall’operatore locale di progetto Giorgio Giuliani. I ragazzi seguiranno anche un percorso di formazione coordinato a livello locale dal vicepresidente Cri.

Massimiliano Farrell