Scuola, dalla Provincia il finanziamento per il nuovo Pollini

Caccia al tesoro, missione compiuta: la Provincia di Pavia ha trovato il quattrini per finanziare il primo lotto per la realizzare della nuova sede dell’istituto Pollini.

Un’indiscrezione che emerge dopo la videoconferenza dei capigruppo dell’Ente di Area vasta che ieri, martedì, hanno dato il via libera alla realizzazione del nuovo polo scolastico. Un istituto moderno e funzionale fortemente voluto dal vicepresidente della Provincia, Daniela Bio. “L’obiettivo - commenta la mortarese Daniela Bio (nella foto), vicepresidente della Provincia - della proposta progettuale è quello di incrementare ed adeguare gli spazi dedicati al Pollini, migliorando le condizioni attuali di studenti, insegnanti e del personale in servizio”. L’intervento è di quelli destinati a rimanere nella storia. L’investimento stimato si aggira tra i 3 e i 4 milioni di euro. A beneficiarne saranno dunque l’indirizzo Alberghiero e quello di Agraria, due corsi la cui “popolazione” studentesca supera gli 800 studenti.

“Si tratta di un grande sforzo compiuto dalla Provincia - aggiunge una soddisfatta Daniela Bio – che riconosce l’importanza del polo scolastico mortarese. Assieme ai tecnici e ai dirigenti della Provincia ho lavorato molto per arrivare a questo risultato che si concretizza con il finanziamento del primo lotto dei lavori. Ma la cosa che più conta è che in questo modo viene offerta un’opportunità di crescita e di sviluppo per Mortara e per il territorio lomellino”.

Daniela Bio è stata la tenace promotrice di questa svolta positiva: i colloqui tra Provincia e scuola sono iniziati già con la preside Elda Frojo e sono proseguiti con la nuova dirigente Michela Canfora. L’opera sarà completata nell’arco di un triennio, ma la svolta arrivata con la videoconferenza di ieri sancisce idealmente il punto di partenza dell’importante opera di edilizia scolastica.

Luca Degrandi