Robbio: cinque borse di studio per ricordare Fabio Gnani

ROBBIO – Cinque borse di studio ricordano Fabio Gnani (nella foto). L’iniziativa, ormai giunta alla terza edizione, è stata fortemente voluta da Virginio Gnani e Carla Schiboni nel ricordo del figlio Fabio. Studente modello, dopo il diploma conseguito all’Istituto Tecnico “Giulio Cesare Faccio” di Vercelli, si laureò in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino. Fabio Gnani morì tragicamente nell’agosto 2014, annegando nel Sesia alla “chiusa” di Palestro, a soli 33 anni. Oggi i genitori ricordano il loro Fabio mettendo a disposizione degli studenti robbiesi 5 borse di studio, dal valore di 1.500 euro l’una. Per poter partecipare al bando è necessario essere residenti a Robbio da almeno 10 anni e avere un reddito famigliare inferiore ai 24.000 euro su base Isee. Per partecipare al bando, inoltre, devono essere rispettati tre criteri. Il primo prevede che gli studenti siano iscritti al primo anno di laurea triennale, laurea magistrale o laurea a ciclo unico, che abbiano conseguito il diploma di scuola media secondaria di secondo grado con votazione non inferiore a 80 centesimi o diploma di laurea triennale con votazione non inferiore a 100; il secondo prevede per gli iscritti ad anni successivi al primo, che abbiano superato alla data di emissione del bando di concorso, il 60 per cento dei crediti universitari previsti dal proprio piano di studi nell’anno di corso precedente, con una votazione media ponderata non inferiore a 27. Il terzo e ultimo criterio prevede che i partecipanti risultino iscritti non oltre il primo anno fuori corso, che abbiano superato alla data di emissione del bando i due terzi dei crediti universitari previsti dal piano di studi con una votazione media ponderata totale non inferiore a 27. Le domande di partecipazione vanno presentate in Comune entro e non oltre il 29 maggio. I moduli per l’adesione possono essere scaricati sul sito internet del Comune di Robbio.