Robbio: 100 anziani vaccinati con la dose booster dai medici di base direttamente a casa loro

ROBBIO – Vaccini anti Covid per gli anziani grazie ai medici di base. In città arriveranno un centinaio di dosi che i camici bianchi potranno inoculare ai loro pazienti più anziani che non sono in grado di raggiungere l’hub vaccinale più vicino. L’annuncio è arrivato ieri, martedì 14 dicembre, dal primo cittadino Roberto Francese (nella foto). “Finalmente è arrivato il via libera, ogni medico avrà a disposizione inizialmente una ventina di dosi da somministrare come booster della vaccinazione anti Covid. Questo è solo l’inizio, insisteremo assieme ai medici per poter garantire questo servizio ai robbiesi che non sono in grado di muoversi facilmente. Possiamo essere soddisfatti di rispondere positivamente alle esigenze di un numero di anziani che va dagli 80 ai 100”. Ma le novità non finiscono qui. Il Comune ha trovato un accordo con la farmacia Belcredi di Cilavegna per garantire una corsia preferenziale ai robbiesi rispetto all’hub vaccinale.

“Ringrazio pubblicamente la farmacia di Cilavegna che ci offre questa possibilità per la terza dose: i robbiesi avranno una sorta di priorità. – aggiunge il sindaco – I farmacisti di Robbio purtroppo non hanno fatto il corso di medico vaccinatore e così non sono in grado di garantire questo servizio, anche se come Comune avevamo messo a disposizione spazi e medici rianimatori. Siamo comunque molto soddisfatti, soprattutto perché i medici di base potranno vaccinare gli anziani anche direttamente a casa loro”.