Rivoluzione nel sistema di raccolta dei rifiuti, la seduta della Consulta (aperta a tutti)

PARONA – Si riunisce la Consulta comunale per l’ambiente, ma questa (a differenza degli ultimi incontri) non sarà una riunione di routine, o per parlare del termovalorizzatore e del suo futuro.

Stavolta all’ordine del giorno c’è il futuro quotidiano di chiunque viva a Parona: la raccolta dei rifiuti, o i cambiamenti nel Piano di governo del territorio. Parona, infatti, passerà al sistema porta a porta. Forse, dopo quattro anni e mezzo, finalmente la differenziata inizierà a funzionare come si deve in paese. L’incontro si terrà nella sala consiliare del municipio alle 9 del mattino di sabato prossimo, il 26 febbraio. Non ci si aspetta il pienone: ma è comunque aperto a tutti. Sarà presente anche l’amministrazione comunale. Il sindaco Marco Lorena comunicherà anche gli aggiornamenti riguardo alla procedura di aggiornamento del Piano regionale rifiuti.

“Benché si tratti di comunicazioni destinate alla Consulta – specifica il presidente dell’organo consiliare, Riccardo Orlandi (nella foto) – allo scopo di raccogliere opinioni e suggerimenti dai suoi membri, la seduta è comunque aperta al pubblico”.

“Aggiorneremo i membri della Consulta e i presenti – aggiunge Lorena – sulle iniziative in essere. Oltre alle varie ed eventuali, in particolare parleremo della raccolta rifiuti che sarà incentrata sul sistema porta a porta, per migliorare le prestazioni di raccolta differenziata. Ciò dovrà richiedere un grande sforzo e coinvolgimento da parte di tutta la popolazione, in primis i membri della Consulta ambientale”.

Una stoccata agli ambientalisti, non sempre concordi (nell’ultimo periodo) con le posizioni dell’amministrazione?

Davide Maniaci