Ristrutturare risparmiando: convegno a ingresso gratuito alla “Pezza” sul “superbonus” del 110%

Fatta la legge…bisogna analizzarla a fondo. Nasce da questo semplice principio l’incontro informativo “I vantaggi derivanti dall’utilizzo delle agevolazioni del Superbonus 110 per cento”, organizzato dallo Studio Zenoni & Associati, che si terrà il prossimo venerdì 23 ottobre dalle ore 18 presso la Sala Rotonda della biblioteca civica “Francesco Pezza”. Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110 per cento l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi di recupero del patrimonio edilizio. L’argomento è rivolto a tutti, sia a soggetti privati sia alle imprese del settore. “Questa iniziativa – spiega l’architetto Daniela Iori – è dettata dalla necessità di comprendere la normativa in tutte le sue sfaccettature. Abbiamo notato un grande interesse e un aumento nelle richieste di informazioni, e proprio per questo abbiamo deciso di organizzare in biblioteca quest’evento pubblico, nel quale interverrà una squadra di esperti, di cui faranno sicuramente parte un ingegnere, un architetto, un consulente finanziario, un consulente legale e un tributarista”.

La competenza, dunque, sarà uno degli indiscutibili punti cardine dell’incontro di venerdì. Una nuova normativa di questa portata, infatti, si può analizzare e interpretare in maniera tecnica soltanto attraverso il confronto tra le varie figure interessate. “Il Superbonus – continua Daniela Iori – può rivelarsi un’opportunità. Dal punto di vista dell’urbanistica, si va incontro alla possibilità di riqualificare molti edifici. Penso in questo caso al centro storico di Mortara o dei comuni limitrofi. Due sono le cose fondamentali da ricordare: l’importanza della territorialità nello svolgimento dei lavori e l’accortezza di usufruire al meglio di questa agevolazione, realizzando interventi che non solo siano migliorativi, ma siano anche duraturi. E per farlo occorrono squadre competenti”. Per via delle misure anti-contagio, i posti a sedere in biblioteca saranno contingentati. È rigorosamente richiesta la prenotazione all’indirizzo e-mail angela@zenoniassociati.it. Tuttavia, se le richieste dovessero superare il limite massimo di posti disponibili, l’attività potrebbe essere nuovamente ripetuta nel prossimo futuro.

Massimiliano Farrell