Rischio contagio: AsMortara “disinfetta” le strade della città

MORTARA - Erano le 9 del mattino di lunedì scorso, 2 marzo, quando nella sede AsMortara di via Vecellio il sindaco Marco Facchinotti e il presidente Simone Ciaramella hanno dato il via all’operazione “disinfezione strade”. Nel giro di una settimana tutte le vie cittadine saranno trattate, attraverso il passaggio della spazzatrice, con una soluzione di acqua e cloro, aggiunto nella percentuale simile a quella presente nell’amuchina. La scena non sarà, però, come una di quelle viste più volte alla televisione. Niente uomini bardati in tute bianche intenti a spruzzare disinfettante su ogni superficie. Tutto sarà fatto “nella normalità”. La spazzatrice farà il suo consueto giro. Solo che spruzzerà una soluzione di acqua e cloro. “L’idea – spiega il presidente Simone Ciaramella – ci è venuta grazie alla proposta avanzata da Clir che aveva suggerito al comune di Gambolò di pulire le strade con una sorta di detersivo. Abbiamo fatto nostra questa idea, usando però il cloro, un elemento fondamentale che usiamo in grande quantità all’interno del depuratore per il trattamento delle acque”.

Così è stato facile dare il via all’operazione disinfezione, che durerà fino a sabato prossimo, quando la spazzatrice avrà completato il suo lavoro in tutte le strade cittadine. Ai dipendenti di AsMortara, invece, sono chieste alcune ore di straordinario e dei doppi turni per completare in una settimana tutta l’operazione. “La richiesta di qualche ora di straordinario e l’aggiunta del cloro – continua Simone Ciaramella - sono le uniche due cose che differiscono dal lavoro che da anni svolgiamo. Infatti è consuetudine che la spazzatrice esca regolarmente per pulire tutte le strade. Operazione che di solito viene fatta solo con acqua. Mi auguro che in qualche misura l’aggiunta del cloro possa contribuire a migliorare la situazione. Da parte di AsMortara c’è la massima disponibilità a mettere in campo tutti quegli accorgimenti che possono essere utili in questo difficile momento. Solo il tempo e con l’evolversi della situazione sapremo se sarà necessario continuare su questa strada”. Infine le operazioni proseguiranno indipendentemente dalle condizioni meteo o dalla presenza di pioggia.