Regina Pacis: il futuro dei bambini inizia dalla scuola dell’infanzia

Scegliere il “Polo Educativo Regina Pacis” significa scegliere una scuola dove il bambino è al centro ed il suo benessere è una priorità. Una scuola dove i materiali più inusuali assumono ruoli di primo piano e dove anche gli spazi sono al servizio del bambino, non statici, ma modificabili in base alle attività del bambino stesso, soggetto attivo della scuola e non suo spettatore.

Il Polo Educativo Regina Pacis è anche una scuola dove chi si occupa dei bambini lavora in equipe stringendo un vero patto educativo con la famiglia che può trovare un orecchio attento, pronto a cogliere e dissipare ogni dubbio. Una scuola non solo accogliente, ma anche innovativa e “di spessore”, ispirata ai valori cristiani cattolici e ben radicata al carisma del Beato Padre Pianzola che tutto lo staff porta avanti in continuità con il lavoro svolto negli anni dalle Suore Pianzoline.

Per questo motivo l’invito è quello di partecipare anche se non è la Scuola più vicina a casa perché è prioritaria la scelta di una scuola dove il bambino possa sentirsi accolto, ascoltato, rispettato nei suoi tempi, anche se non immediatamente dietro casa. Il Polo Educativo Regina Pacis, dove sono già attive 3 sezioni della Scuola dell’Infanzia e 1 sezione Primavera vedrà l’attivazione della prima Scuola Primaria Paritaria della città di Mortara con locali completamente ristrutturati e arredamenti graficamente personalizzati.

Tra le numerose attività che vengono proposte trovano particolare spazio il laboratorio di inglese, proposto con il metodo “English for fun”, e quello di psicomotricità svolto in collaborazione con La Costanza per la Scuola dell’Infanzia, mentre, alla Scuola Primaria saranno attivati il progetto Multisport e il progetto musica a Scuola in collaborazione con esperti del settore. Per entrambi gli ordini di Scuola grandissima importanza rivestono il giardino e gli spazi all’aperto.

I momenti all’aperto, estremamente frequenti al “Regina Pacis” non sono solo momenti di “sfogo”, come spesso si è abituati a pensare, ma momenti educativi veri e propri in cui i bambini giocano, scoprono, sperimentano e accrescono le loro conoscenze e competenze. Tantissime altre attività sono previste durate l’anno: momenti di avvicinamento dei bambini e dei ragazzi alla robotica e alla tecnologia anche utilizzando le strumentazioni presenti a scuola tra le quali la Lavagna Interattiva Multimediale.

Tra le novità, quella che sicuramente sarà un’esclusiva del nostro Istituto sarà il laboratorio “il mio amico a 4 zampe” frutto della collaborazione con la Sics (Scuola Italiana Cani Salvataggio) che non vuole avere un carattere scientifico né tantomeno fregiarsi di un progetto di Pet Friendly, poiché nasce da una scelta molto più semplice e spontanea: riuscire a portare un cane a scuola e far vivere ai bambini momenti strutturati in condivisione e che hanno per soggetto l’animale.

A completare la Scuola sarà attiva anche la Sezione Primavera, che accoglie i bambini dai 24 ai 36 mesi d’età in spazi dedicati e che grazie al progetto continuità con la Scuola dell’infanzia, ha come obiettivo principale quello di attribuire il passaggio di crescita fondamentale tra una fascia d’età all’altra.