Radar dinamico: spuntati i cartelli “salva multa”

“Comune di Mortara – controllo dinamico della velocità”. I cartelli sulla circonvallazione della città che riportano questa scritta sono nuovi di pacca, ma l’utilizzo da parte della Polizia locale della telecamera per “pizzicare” i piloti dal piede pesante risale al 2014. Dopo sette anni è quindi arriva anche la segnaletica che avvisa gli automobilisti di fare attenzione ai controlli fatti attraverso lo Scout Speed. E proprio per ridurre i ricorsi fatti presso il giudice di pace, il comando della Polizia locala ha aggiornato la segnaletica verticale. Dal palazzo di piazza Martiri della Libertà non arrivano commenti.

“In tema di segnaletica – liquida l’argomento l’assessore alla sicurezza Luigi Granelli – il comando di Polizia locale agisce in piena autonomia e i tecnicismi di questa materia non sono di mia competenza”. Intanto il Comune ha incassato un milione e 200mila euro nell’arco del 2020. Nonostante la pandemia, il lockdown e il blocco di moltissime attività il radar dinamico ha continuato a registrare violazioni al codice della strada superando anche i numeri del 2019, anno in cui la pandemia non era ancora scoppiata. Resta il fatto che solo il 50 per cento delle sanzioni elevate viene poi effettivamente riscosso dall’ente pubblico. Anche per questa ragione l’assessore al bilancio Margherita Baletti ha dimezzato le previsioni per il 2021. Nel bilancio previsionale approvato il 13 aprile, alla voce proventi da sanzioni per violazione del codice della strada, comprare la cifra di “solo” 600mila euro.

Luca Degrandi