Quattro Piper ad ala alta sorvoleranno i cieli robbiesi grazie alla Protezione civile di Casale

ROBBIO - Quattro aeroplani in dotazione per la Protezione civile. La convenzione triennale con Casale Monferrato garantirà sicurezza sul territorio con un supporto dai cieli. E’ il primato dell’aeronautica, una dotazione speciale che è unica in Lomellina. La convenzione sottoscritta lo scorso 7 maggio avrà una continuità a “tacito rinnovo”, una tutela in più che fa tirare un sospiro sollievo anche ai paesi limitrofi di Robbio nei quali opera la Protezione civile. Un gesto assolutamente volontario dall’agenzia di volo di Casale: piloti di professione dirigeranno i velivoli, e tutte le spese per gli interventi, come il carburante e la manutenzione, saranno a carico della Protezione civile casalese. Il ringraziamento dalla parte lomellina è dovuto. La Protezione civile di Casale Monferrato ha in dotazione dei Piper ad ala alta, velivoli leggeri originariamente impiegati per il volo turistico. L’iter per chiamare l’intervento è semplice:

“Può farlo solamente il responsabile legale o un delegato - sintetizza il presidente della Protezione civile robbiese Giuseppe Farace -, dopodiché loro provvederanno all’azione secondo le disponibilità di mezzi e personale”. Conforta ulteriormente il fatto che ancora a Robbio non si sia vista la necessità di adoperare aerei per interventi di pubblica sicurezza. Se non un intervento sul campo tuttavia, si potrebbe garantire un appoggio preventivo. Avere un controllo dall’alto può regalare studi fotografici del territorio, nonché uno sguardo più attento al rischio incendi. Se fosse invece il turno di catastrofi, come per i comuni soggetti ad inondazioni, solcati dal Sesia o dall’Agogna, la disponibilità di velivoli per il recupero dispersi potrebbe salvare vite in breve tempo. E proprio di questo si tratta, possedere un’arma in più adoperabile in pochi minuti. “Ancora - sottolinea Farace - non c’è stato bisogno di fare operazioni grandi, ma abbiamo la certezza che intervengono tempestivamente. Sono disponibili entro cinque minuti ed attivi 24 ore al giorno”.

Gabriele Tocchio