Pro Mortara: ginnastica, pallavolo e calcio si incontrano su Zoom, così gli allenamenti vanno online

Aggiornato il: 3 dic 2020

MORTARA - La Pro resta sul pezzo, anzi...sul monitor. Questo e altri slogan fanno da contorno all’attività quotidiana che la società gialloblù sta svolgendo, ormai da un mese e mezzo, ovvero da quando il virus ha costretto, di nuovo, a blindare palestre e palazzetti, con numerosissimi collegamenti online sulla piattaforma Zoom. A volte anche più di uno al giorno, visto che la Pro Mortara dallo scorso settembre è impegnata su tre fronti. La ginnastica, con le sue molteplici specialità e categorie, il volley e da questa stagione sportiva anche il calcio. Un settore che ha avuto soltanto il tempo di assaggiare il campo, con i primi allenamenti al campo sportivo nello scorso mese di settembre e nei primissimi scampoli di ottobre. Ma l’entusiasmo della società guidata da Giovanni Sotti è più acceso che mai anche se doverosamente a distanza. I collegamenti su Zoom, oltre che a contribuire a mantenersi in movimento, sono anche un modo per tenere sempre vivo quel filo che collega i ragazzi, le famiglie, gli allenatori e la società. “Il momento è difficile - ha ricordato a tutti i tesserati il presidente della Pro Mortara all’inizio del secondo lockdown - e non possiamo permetterci di sottovalutare la situazione sanitaria che stiamo attraversando. Ci auguriamo di ripresentarci al più presto con nuove e rassicuranti novità, ma nel frattempo chiedo a tutti la massima diligenza e la più cosciente responsabilità”. Ma sono bastate poche ore a Matteo Gallina e a tutto lo staff tecnico per rimettere in moto la macchina virtuale, già sperimentata in primavera e da diverse settimane a pieno regime, con gli allenamenti a distanza di ginnastica e, più recentemente, anche di volley - adulti compresi - e infine anche il calcio. L’universo gialloblù non è mai stato così... connesso.

Riccardo Carena