Pro Mortara a forza 3: ginnastica, volley e calcio. Tutti già al lavoro

Ha cominciato a girare a pieno regime la macchina della Pro Mortara. Una fuoriserie che quest’anno si lancia in pista in tre competizioni diverse. Anche se le motivazioni sono differenti. Se da un lato la ginnastica artistica, la storica disciplina sportiva su cui è stata fondata la società gialloblù, ha già gli ingranaggi rodati e punta al podio delle diverse gare del settore, dall’altro il neonato settore calcio ha ambizioni differenti, ma una base comune. “La filosofia della Pro Mortara - spiega il direttore tecnico Matteo Gallina - è sempre stata quella di mettere davanti la crescita sportiva e dopo i risultati. Spesso questi ne sono la naturale conseguenza ma per quanto riguarda il calcio il progetto che offriamo alle famiglie è innanzitutto un serio interesse all’educazione motoria, soprattutto con i più piccoli. Prima di imparare a giocare a pallone, bisogna sapere cosa significa praticare uno sport”. E poi c’è il volley, con la formazione di Serie D maschile praticamente completata e i settori giovanili in collaborazione con la Virtus già in palestra.

Riccardo Carena