Pre e post scuola: il caso finisce in consiglio comunale

Il servizio pre e post scuola: servizio garantito oppure beffa per le (poche) famiglie che si possono pagare una retta esorbitante? Il caso sarà discusso nel prossimo consiglio comunale, in programma martedì 27 ottobre. Il consigliere di opposizione Giuseppe Abbà (nella foto) ha presentato un’interrogazione per sapere “Quali azioni sono state compiute dell’amministrazione comunale per risolvere il problema pre-post scuola e se non è il caso, come ritiene l’interpellante, di organizzare la partenza del servizio pre-post scuola immediatamente e con uno stanziamento di bilancio tale da permettere costi contenuti, evitando aumenti, anche per tenere conto dei danni economici subiti da molti lavoratori per l’emergenza Covid”.

Luca Degrandi