Piero Anselmo nuovo Presidente Ens Pavia: "Al Servizio delle persone sorde e di tutto il territorio"


PAVIA - Un nuovo direttivo per rilanciarsi nell'anno del centenario. L'Ente Nazionale Sordi di Pavia volta pagina e, dopo aver rinnovato i vertici del proprio consiglio provinciale, lavora ad una riorganizzazione dei servizi e ad un programma di iniziative per promuovere l'associazione su tutto il territorio provinciale e festeggiarne la storica ricorrenza.

Sarà il neoletto Presidente Piero Anselmo a guidare la sezione locale dell'Ente Morale, che dal 1923 "opera senza fini di lucro per l'integrazione delle persone sorde nella società": ad affiancarlo nel direttivo Mauro Micalizio (vicepresidente), Andrea Morandi (consigliere anziano), Natalia Horova (interprete nella lingua dei segni e coordinatrice della segreteria operativa) e Rosario Reina che sarà referente per il Comitato Giovani Sordi Italiani. Tra le priorità, la riapertura della sede operativa di via Garibaldi 71 a Pavia (punto di riferimento per il pavese, l'Oltrepo e la Lomellina) con un potenziamento dei servizi di patronato per le persone sorde e i loro famigliari ma anche progetti e servizi specifici per scuole, enti pubblici e aziende private: "Vogliamo essere un punto di riferimento per i nostri associati ma anche per tutto il territorio - spiega Piero Anselmo -: oggi le persone sorde rischiano di essere escluse perché non conoscono tutte le opportunità che a loro sono riservate ma spesso sono proprio le istituzioni a sottovalutare la nostra condizione, favorendo l'emarginazione e perdendo la possibilità di valorizzare le nostre enormi potenzialità. Il nostro obiettivo, a Pavia come nel resto d'Italia, è proprio quello di lanciare una ambiziosa sfida di tipo culturale nell'interesse di tutti i cittadini".

Proprio per favorire l'integrazione sociale, l'Ens ha deciso di potenziare gli uffici di segreteria prevedendo la presenza di una interprete specializzata in Lis, la lingua dei segni: "La comunicazione è il primo ostacolo - spiega il presidente Anselmo - e noi vogliamo dare il nostro contributo per abbatterlo, a beneficio dei nostri associati e delle loro famiglie che spesso faticano a relazionarsi con le istituzioni: poi insieme ad una serie di professionisti in ambito medico, psicologico e legale aiuteremo le persone sorde a relazionarsi con la società e la società a interagire con le persone sorde".

Gli Uffici Ens Pavia sono aperti il martedì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18. Per informazioni è possibile chiamare lo 0382/21064 o scrivere a pavia@ens.it.