Piazza Italia resta blindata fino a Capodanno, Granelli: “Tutela per ordine pubblico e salute”

Ordinanza “bis” per vietare i bivacchi nei pressi delle scuole elementari. Infatti l’amministrazione comunale ha prolungato fino al 31 dicembre il divieto di accedere e stazionare sulle scalinate delle scuole elementari e nelle aree di piazza Italia e via Zanetti prossime all’edificio dalle 20 fino alle 6 del mattino del giorno seguente. Un provvedimento preso nel corso dell’estate e inizialmente pensato per restare in vigore fino al 30 settembre. Ora è arrivato il prolungamento fino alla fine dell’anno. Per i trasgressori è prevista una vera e propria stangata con multe che vanno da un minimo di 150 ad un massimo di 500 euro. Insomma, l’assessore alla sicurezza continua a preferire la linea dura per far rispettare la quiete notturna e il decoro davanti ad un luogo dedicato all’educazione dei bambini. Infatti l’ordinanza ha un duplice fondamento. Da una parte le molte proteste e le segnalazioni dei residenti della zona, spesso disturbati da schiamazzi e urla in piena notte. Un disagio segnalato in estate attraverso il solito mezzo strumento dei social network. Lo strumento che più di ogni altro garantisce un filo diretto e immediato con i rappresentanti dell’ente. “Inoltre – aggiunge l’assessore Luigi Granelli – c’è anche una questione di igiene e decoro non secondaria. A maggior ragione in questo periodo di emergenza sanitaria. Infatti troppo spesso abbiamo visto cartacce e lattine abbandonate ai piedi delle scale che portano all’ingresso dell’istituto. Una dimostrazione di inciviltà contrastata in modo efficace, anche se non totale, da questa ordinanza”.

A far rispettare il divieto (e a multare) saranno gli agenti della Polizia locale e i Carabinieri. Inoltre nei mesi scorsi il Comune ha anche dovuto fare i conti con alcuni danneggiamenti delle scalinate. Purtroppo nelle ore serali gli atti vandalici non sono mancati.

Luca Degrandi