Più soldi al Pool... senza il voto di due assessori

Un’assenza non poteva fare maggiore rumore. Non sembra infatti casuale il “ritardo” dell’assessore Luigi Granelli che, così facendo, non ha partecipato al voto che sancisce la convezione tra Pool Mortara Sport e il Comune. L’amministrazione (assenti Granelli, ma anche Luigi Tarantola) ha affidato all’Associazione il servizio di pulizia, custodia, servizio audio luci e del controllo dell’incolumità delle persone presso l’auditorium “Città di Mortara”. Un incarico da 25mila euro per tutto il 2021. Si tratta di un’integrazione di un precedente accordo che aggiunge nuovi compiti a carico del Pool e lo gratifica con un “aumento” di 10mila euro. Ma non è tutto, infatti la maggioranza invita anche la presidente Ilaria Dolara a integrare lo statuto del Pool. E’ infatti necessario ampliare la sfera di attività che l’associazione può svolgere nell’ambito di gestione e manutenzione di servizi che riguardino non solo il settore sportivo. Che deve pur sempre restare l’attività prevalente. “Sono sempre puntuale – racconta Luigi Granelli – ma quel giorno sono purtroppo arrivato in ritardo e ho letto la delibera, che riguarda l’assessorato alla cultura e non le mie deleghe, solo di sfuggita. Ad ogni modo se i miei colleghi l’hanno votata, significa che è certamente una decisione corretta”.

Luca Degrandi