Perde il controllo della moto, vola fuori strada e muore sulla Mortara - Cergnago

MORTARA - Dopo il sorpasso al camion, ha perso il controllo del suo scooter. Una manovra tragica appena prima del volo e dell’impatto violentissimo del centauro contro il terreno. La vita di Aldo Pavani, classe 1944, è terminata in un campo a lato della provinciale 211 tra Cergnago e Mortara. Pavani intorno alle 14 e 30 di lunedì 12 luglio stava viaggiando verso casa, a Gravellona. Era in prossimità di una curva, ma ha deciso comunque di effettuare la manovra di sorpasso scartando a sinistra il mezzo pesante, che andava molto più lentamente, e accelerando. Poi ha perso il controllo. La motocicletta Honda ha toccato la sponda di un fosso irriguo, presso un ponticello, ed è finita fuori strada. La carreggiata è sopraelevata rispetto alle rogge e alle risaie. Il pilota è stato sbalzato a diversi metri di distanza. La Polizia stradale di Stradella è intervenuta sul posto, constatando insieme ai soccorritori (due automediche e un’ambulanza della Croce Rossa di Vigevano) il decesso immediato dell’uomo e interrogando i testimoni, gli altri automobilisti in transito. Dalle prime ricostruzioni delle Forze dell’ordine, non risultano colpe da parte del camionista sorpassato appena prima dell’incidente, né di terze persone. Aldo Pavani lascia due figli.