Parona: scende dal treno sulla Milano-Mortara e spara, 40enne nigeriano arrestato in stazione

PARONA – Era alla stazione, ma pensava di essere all’Ok Corral. Un uomo è sceso dal treno Milano – Mortara e dalla banchina si è messo a sparare verso la campagna. E’ successo lo scorso 14 aprile, alla stazione di Parona. Qui, poco dopo le 14, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mortara che hanno arrestato il pistolero: si tratta di un uomo di orgine africana, pregiudicato e senza fissa dimora. Un testimone aveva visto l’uomo prima armeggiare con una pistola e in seguito esplodere un colpo d’arma da fuoco verso la campagna paronese. I militari dell’Arma, dopo averlo rintracciato ancora seduto su una panchina della stazione, procedevano alla perquisizione: il pistolero veniva trovato in possesso di una pistola a tamburo con matricola abrasa, custodita all’interno di una valigetta, con all’interno un bossolo esploso calibro 22. Inoltre, all’interno di un marsupio conservava due proiettili pronti all’uso dello stesso calibro di quello esploso e un coltello con una lama di 9 centimetri.

L’uomo è stato immediatamente arrestato accusato dei reati di detenzione e porto di pistola clandestina, false attestazioni sull’identità personale e porto di armi o oggetti atti ad offendere. Dal suo arrivo in Italia, infatti, l’uomo aveva dichiarato ben 16 identità differenti, ma si pensa che sia di origine nigeriana e che abbia 40 anni.

Il pistolero è stato processato per direttissima e condotto nel carcere pavese di Torre del Gallo.