Parona: bonus per i dipendenti della Casa per l’anziano

PARONA – Un fondo di emergenza di 5mila euro destinato al personale della Casa per l’anziano. Si chiude con questa novità l’approvazione del bilancio di previsione 2020 dell’Azienda Speciale Parona, ente strumentale del Comune che gestisce l’Rsa da 61 posti. “Si tratta di un fondo destinato al personale – spiega la presidentessa Raffaella Sampò (nella foto) – che raccoglie ogni anno quanto saremo riusciti ad accantonare. Viste difficoltà generali, quest’anno i 28 dipendenti hanno scelto di dividere la cifra di 5mila euro fra tutti, in base alle ore lavorate. La situazione interna alla Casa per l’anziano sembra stabile, con nessun caso registrato di Covid-19. Proprio per l’emergenza, però, è un anno senza grandi possibilità progettuali se non la manutenzione ordinaria. Ci stiamo interrogando su come organizzare nuovi ingressi, non avendo ora posti liberi”. Il bilancio della casa di riposo è sostanzialmente in pareggio, con un utile pari a 906 euro. L’approvazione, votata in consiglio comunale mercoledì scorso ha visto la relazione della Sampò a porte chiuse. Presenti soltanto lei e i consiglieri comunali, ben distanziati e dotati di mascherine. Una strada diversa rispetto a quella scelta da tanti altri Comuni, che hanno convocato i consigli comunali in streaming, ognuno a casa propria, coi programmi di videochat.

Davide Maniaci