Outlet Lokita Mortara: due colpi a segno, uno sventato nella notte

La “maglia nera” di vittima più bersagliata l’ha solo sfiorata, soltanto perché dei tre colpi tentati “appena” due sono andati a segno. A differenza della tripletta della panetteria Il Fornetto, il negozio Outlet Lokita Mortara incassa una doppietta. Il terzo “gol”, l’ultimo in ordine di tempo, è stato sfiorato dai ladri grazie alla prontezza di una residente che, intorno alle 3 del mattino di giovedì scorso, 16 settembre, ha notato un individuo che cercava di introdursi in negozio e ha subito dato l’allarme costringendo il malvivente alla fuga a mani vuote. “Il primo colpo subito però – racconta la responsabile del punto vendita Francesca Ferrari – è andato a segno. Il negozio è aperto da pochi mesi, non abbiamo ancora installato sistemi di sicurezza, ma visto l’andazzo ci attrezzeremo in fretta”. La prima effrazione è avvenuta poco più di un mese fa, tra il 16 e il 17 agosto. “Il ladro o i ladri – prosegue la responsabile dell’outlet – non hanno portato via merce. Era evidente che cercavano soldi facili. Si sono accontentati di poche decine di euro, ne avranno intascati al massimo 50”. Poi, appena due settimane più tardi, il secondo tentativo. Evidentemente il malvivente si era trovato bene la prima volta, visitando il negozio fuori orario di apertura, senza il rischio di dover attendere la coda. “Ma nella seconda occasione – continua Francesca Ferrari – non abbiamo lasciato nemmeno una banconota da cinque euro nel fondo cassa, quindi se ne sono andati a mani vuote”. L’ultimo colpo, questa volta solo tentato, sventato lo scorso giovedì, intorno alle 3 del mattino grazie alla prontezza della vicina che ha visto un uomo armeggiare sulla porta d’ingresso del negozio. “Ci vorrebbero più controlli – esorta Francesca Ferrari – nelle ore notturne in particolare”. Le sue parole fanno rima con la dozzina di commercianti che in queste settimane hanno dovuto fare i conti con i furti con scasso, spesso a ripetizione.

Riccardo Carena