Olevano: denunciata la furbetta del reddito di cittadinanza, è una romena di 36 anni


OLEVANO - Beccata la furbetta del reddito di cittadinanza. Si tratta di una donna 36, di origine romena, residente in paese, che beneficiava del sostegno statale senza averne i requisiti. La truffatrice è stata colta in fallo dai carabinieri della stazione di Zeme, a seguito di accertamenti svolti con la collaborazione del Nucleo Ispettorato Lavoro Carabinieri Pavia. L'attività di indagine ha dimostrato che la donna, nello dicembre 2019, aveva presentato la relativa istanza attestando falsamente, attraverso dichiarazione sostitutiva unica per la richiesta ISEE, un reddito familiare ed un patrimonio immobiliare pari a zero. Tale falsa dichiarazione le consentiva di percepire indebitamente, la somma complessiva di 4mila euro, corrispondenti a 8 mensilità da 500 euro nel periodo gennaio - agosto 2020. La donna è stata denunciata a piede libero per la violazione dell’ art.7 c.1 D.L. 4/2019 convertito dalle legge 26/2019.