“Nonna, sono io: dammi i soldi”, ma l’anziana sventa la truffa

MORTARA – I malviventi sapevano tutto, comprese alcune abitudini personali della potenziale vittima come l’orario in cui una delle nipoti va a trovarla a casa. Per questo al telefono si sono spacciati proprio per la nipote. Il trucco è sempre quello. “Nonna, ho urgente bisogno di soldi per concludere un grosso affare. Per favore, raduna tutti i contanti e tutto l’oro che hai in casa che passo a prenderli tra poco”. È la seconda volta che i truffatori prendono di mira questa anziana di Mortara, e per la seconda volta gli va male. Nel primo tentativo di truffa la nipote chiedeva il denaro per un incidente stradale, di cui aveva responsabilità, per chiudere la questione risarcendo le vittime. Nonostante l’età avanzata la signora ha mantenuto il sangue freddo, interrompendo la conversazione. Poi si è subito recata a sporgere denuncia ai carabinieri di Mortara, che hanno avviato un’ indagine. Il reato è quello di truffa.