Municipio: la coda si fa sempre al freddo, ma sotto il tendone

Ora la coda in Comune si fa sotto il tendone, ma non è riscaldato. Infatti nei giorni scorsi decine di persone hanno “preso d’assalto” il municipio per usufruire del servizio di cambio medico. Una super affluenza, dovuta al ritiro dal lavoro di uno dei medici di base, che ha spinto il Comune a chiedere l’intervento della Protezione civile. “Considerata la situazione emergenziale – spiega il sindaco Marco Facchinotti - per evitare assembramenti di cittadini che devono scegliere un nuovo medico nel nostro ufficio predisposto con Asst, abbiamo fatto installare due tensostrutture con la funzione di salone d’attesa. La Protezione Civile ha installato le strutture nella giornata di sabato 8 gennaio e rimarranno a disposizione tutto il tempo necessario. Il medico che va in pensione ha già avvisato i suoi pazienti. Per questo abbiamo organizzato degli spazi supplementari e coperti. In questi giorni il nostro ufficio è stato preso d’assalto malgrado sia stato chiesto di evitare assembramenti. Purtroppo le risposte, a volte, non sono state molto educate”.

Luca Degrandi