Mortara, vunciòn scatenati verso il canale

MORTARA - Sotto alla neve il pane, sotto la pioggia… il rudo. Qualche giorno prima che cadesse la neve, i campi sulla strada verso “il canale” sono stati visitati dai soliti vunciòn ignoti che hanno ben pensato di “decorare” la terra a riposo con la spazzatura rimasta nelle loro cantine. E tra i rifiuti abbandonati ce n’è proprio per tutti: una lavatrice quasi nuova, un tv al plasma e addirittura un’elegante gabbietta per canarini, oltre a diversi vari ed eventuali lasciati in esposizione al riparo delle fronde di robinia. La maleducazione degli incivili colpisce anche durante l’ultimo mese dell’anno, lasciando al degrado le campagne che circondano la città. I campi mortaresi seguono ancora una volta il loro destino e oltre a donare terre fertili si trasformano all’occorrenza in discariche a cielo aperto.

Beatrice Mirimin