Mortara: ruba al market, processato per direttissima

MORTARA - Beccato in pieno con le mani nel sacco! Anzi, nello zaino. Nella mattinata di lunedì 6 luglio, i carabinieri della stazione di Mortara hanno arrestato un 48enne, residente in città, disoccupato e pluripregiudicato. L’uomo, che invece di cercarsi un’occupazione pensava invece di andare al supermarket a rubare, è accusato del reato di furto aggravato. L’uomo, presso il noto supermercato di via Tiziano Vecellio, è stato sorpreso dall’occhio attento degli addetti della sicurezza del market mentre riempiva il suo zaino di generi alimentari e vestiti. Ma non solo, riusciva anche a nascondersi addosso altri generi alimentari oltre che ad indossare capi d’abbigliamento in vendita presso il centro commerciale. A questo punto gli addetti alla sicurezza danno l’allarme: sul posto interviene rapidamente la pattuglia dei carabinieri impegnata in operazioni di controllo del territorio. Il 48enne, dopo aver strappato i dispositivi antitaccheggio, si è presentato alle casse passando come se nulla fosse. Ma qui sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mortara che lo hanno bloccato costringendolo a vuotare il sacco. O meglio, lo zaino. L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari fino al rito per direttissima celebrato nella mattinata di ieri, martedì 7 luglio.