Mortara piange Franco Valdonio: commerciante di razza e scout

MORTARA – La città piange Franco Valdonio. Commerciante di razza, protagonista dello scoutismo mortarese, consigliere comunale, si è spento lunedì scorso 15 febbraio. Aveva 79 anni. “Ho conosciuto Franco Valdonio all’inizio degli anni ‘50, quando era tra i chierichetti della basilica di San Lorenzo. – ricorda Franco Varini – Poi abbiamo condiviso il percorso anche nel mondo scout assieme ad altri amici come Emilio Gallino e Valerio Martinuzzi. Il gruppo stava muovendo i primi passi: era nato dall’iniziativa di Serra, Chiola e Ortu che, con l’andare del tempo, hanno passato il testimone ai più giovani tra cui, appunto, Franco Valdonio”. “Franco è stato un amico. Per tantissimi anni insieme abbiamo vissuto l’avventura dello scoutismo mortarese, anche nei momenti più difficili. - commenta Emilio Gallino - Con il compianto don Giovanni Zorzoli abbiamo iniziato il rilancio dello scoutismo con entusiasmo e grande spirito di servizio”. Franco Valdonio è stato anche fondatore e capo gruppo del Fse Mortara I. In giovane età prese in mano l’attività del padre, il negozio di tessuti in corso Garibaldi. Un’attività che l’ha accompagnato per tutta la vita, facendosi conoscere e stimare non solo in città. Il suo impegno civico sfociò anche in quello politico: fu consigliere comunale tra le fila della Democrazia cristiana e sedette nel consiglio di amministrazione del Sant’Ambrogio. Tornò poi nel massimo consesso cittadino nel 2002: fu eletto in consiglio comunale per Forza Italia nella lista che sosteneva il candidato sindaco Giorgio Spadini. Restò tra i banchi del consiglio comunale fino al 2007. Fu anche membro del consiglio dell’Associazione commercianti di Mortara.

“E’ sempre stato un gran lavoratore, era molto presente in città e non si è mai dato arie, era una persona che conosceva il significato della parola umiltà. – prosegue Varini, che con Valdonio condivise anche l’esperienza in Forza Italia – Ricordo che Valdonio è stato anche un buon giocatore di tennis, sport per il quale aveva una grande passione, e riuscì a vincere anche la coppa Città di Mortara”. I funerali si svolgono oggi, mercoledì 17 alle 10, nella basilica di San Lorenzo. Franco Valdonio lascia la moglie Anna, i figli Matteo e Aldo.