Mortara: imbecilli prendono a sassate Santa Croce

MORTARA – La mamma dei cretini è sempre incinta. Purtroppo. Nel tardo pomeriggio di lunedì 28 marzo, due adolescenti hanno preso a sassate l’abbazia di Santa Croce. E’ successo tra le 18 e le 18 e 20, proprio mentre all’interno della chiesa veniva celebrata la Santa Messa. I due teppisti hanno preso alcuni sassi in prossimità di una panchina vicino al monumento al Bersagliere, proprio in quella parte di piazza Carlo Alberto che è stata dedicata a don Giovanni Zorzoli.

Dopodiché hanno iniziato a tirarli contro il muro della chiesa che dà verso i giardini del monumento. Il lancio di sassi, percepito anche all’interno dell’abbazia, ha danneggiato il marmo collocato sull’edificio religioso. “La telecamera del sistema pubblico di videosorveglianza non ha permesso di identificare gli autori del gesto, in quanto hanno agito in un cono d’ombra creato dalla facciata della chiesa. – spiega l’assessore alla polizia locale Luigi Granelli – Possiamo solo condannare un gesto irrispettoso, carico di inciviltà”. E proprio l’assessore si è recato sul posto, ma ha solo potuto vedere i sassi vicino al muro della chiesa. Dei vandali, nemmeno l’ombra.