Mortara, arrestato in flagranza un pregiudicato 53enne mentre tentava il colpo dal notaio


MORTARA - Lo hanno pizzicato con le mani nel sacco, o meglio, con il piede nel vetro della porta d'ingresso. I Carabinieri di Mortara hanno così arrestato il flagranza di reato la scorsa notte, venerdì 1 ottobre intorno a mezzanotte e un quarto, C.R., un pregiudicato 53enne residente in città. I militari lo hanno sorpreso mentre si avvicinava furtivamente al portone d’ingresso di uno studio notarile in corso Piave, rompendo il vetro della porta d’ingresso dello studio probabilmente con un calcio, con l’intenzione di entrare, facendo però scattare l’allarme. I Carabinieri però, in zona per il servizio dedicato alla prevenzione dei furti, hanno sentito sia il rumore del vetro sia l’allarme così hanno sorpreso l’uomo davanti all’ingresso dello studio che, alla loro vista, tentava velocemente di scappare. Ma la sua fuga non è durata molto. Dopo un breve inseguimento infatti, i militari lo hanno acciuffato. C.R., pregiudicato 53enne, sarà processato per direttissima nella stessa giornata di oggi.

Riccardo Carena