Mortara, a spasso con l'hashish. Pregiudicato clandestino arrestato dai carabinieri

MORTARA – Rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. E in più: falsa dichiarazione a pubblico ufficiale e clandestino. Il tutto condito da due grammi di hashish. I carabinieri di Mortara, nelle notte tra domenica 29 e lunedì 30 marzo, hanno arrestato un uomo originario del Gambia, classe 1999, disoccupato e senza fissa dimora. L’uomo è stato rintracciato durante un’operazione di controllo del territorio: i militari dell’Arma erano infatti impegnati nel setaccio delle arterie cittadine nell’ambito dei servizi finalizzati al contenimento epidemiologico del Coronavirus. L’uomo, dopo aver dichiarato ai carabinieri una falsa identità, è stato sottoposto alla verifica delle impronte digitali che hanno evidenziato, oltre alla sua irregolare permanenza sul suolo italiano, anche di un ordine di carcerazione emesso lo scorso 20 dicembre dalla Corte d’Appello di Milano. I militari lo hanno dunque condotto presso il carcere vigevanese dove dovrà scontare una condanna residua di 8 mesi di carcere per i reati di rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, commessi a Milano nella primavera dello scorso anno.