Mortara: 350 persone controllate e 42 multate dalla Polizia locale. E sarà una Pasquetta di lavoro

MORTARA - 350 persone controllate e 42 verbali spiccati. E’ questo il bilancio dei controlli iniziati lo scorso 16 marzo della Polizia locale mortarese. Per contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus, gli agenti del comandante Davide Curti sono in prima linea con pattugliamenti del territorio cittadino e posti di blocco. “Il bilancio della nostra attività è sostanzialmente positivo e registra comunque una certa disciplina dei mortaresi. - commenta Davide Curti (nella foto), comandante della Polizia locale - Sostanzialmente in 23 giorni abbiamo sanzionato solamente 42 persone che circolavano, a piedi o in auto, senza motivi più che validi non rispettando le restrittive norme in vigore”. 23 persone sono state denunciate, nei primi giorni, ma poi il provvedimento verrà trasformato da penale a normale sanzione amministrativa. Ma la Polizia locale non abbassa la guardia. “Sicuramente il prossimo fine settimana potrebbe rivelarsi piuttosto complicato. - spiega Curti - Pasqua e Pasquetta potrebbero invitare molti a tentare di uscire di casa senza motivo, magari solo per svagarsi. Per questo saremo presenti per sorvegliare la città”. Niente festa per gli agenti, ma nell’uovo di Pasqua gli uomini di Curti trovano il doppio turno saltando il riposo. E tutto in straordinario perché la Polizia locale di Mortara si trova sotto organico.