Mortara, 100mila euro per le strade cittadine: Vecchio apre cantieri-lampo

MORTARA - Manutenzione strade: entro ottobre lavori per un importo complessivo di 100mila euro. Parola di assessore ai lavori pubblici. Così dopo una pausa forzata dovuta a problemi di salute, Marco Vecchio (nella foto) torna a tempo pieno nel ruolo di assessore. E progetta il piano triennale dei lavori pubblici. Una programmazione che, come spesso dice lui stesso, non sarà costellata da idee irrealizzabili. Non è più il tempo dei libri dei sogni e delle promesse elettorali. Serve concretezza. Ecco la ricetta dell’assessore. “Entro ottobre dovremo impegnare i 100mila euro che sono stati stanziati dallo Stato. La mia intenzione è quella di usare la somma per interventi di riqualificazione di strade e marciapiedi. Faremo diversi appalti per importi contenuti, tenendoci al di sotto della soglia dei 40mila euro. In questo modo potremo assegnare i lavori in modo più celere e agile, superando le lungaggini legate alla procedura di appalto pubblico. Non abbiamo ancora individuato le vie in cui faremo i lavori. Ma una cosa è certa, tra queste non ci sarà via Roma e corso Josti. Il rifacimento del porfido in quella zona del centro sarà finanziata attraverso un mutuo del Comune. In ogni caso si tratta di un’opera che slitterà nei prossimi due anni. La riqualificazione delle due strade avverrà gradualmente per evitare la chiusura totale al traffico. “Dovremo studiare - aggiunge Marco Vecchio - un sistema di viabilità alternativa per ridurre al minimo i disagi ai cittadini e non penalizzare gli esercizi commerciali della zona che già stanno attraversando un momento di grande difficoltà”. Ma non è tutto. Infatti nel 2021 nelle casse del municipio arriveranno altri 400mila euro provenienti da Roma. Il Governo ha stanziato questi fondi per consentire agli enti locali di effettuare opere di manutenzione, efficientamento energetico, interventi sulle strutture pubbliche e sugli impianti sportivi. “I 400 mila euro che avremo a disposizione l’anno prossimo – puntualizza infine l’assessore ai lavori pubblici – saranno invece investiti per il miglioramento degli edifici pubblici. E’ necessario intervenire sul tetto del municipio e ultimare il quarto e ultimo lotto della scuola elementare”.

Luca Degrandi