MiMoAl cerca soldi per la battaglia legale contro il colosso Trenord, avviata la raccolta fondi

L’associazione dei rappresentanti dei pendolari MiMoAl lancia una raccolta fondi per pagare i 10.000 euro di danni richiesti da Trenord. Trenord, infatti, ha deciso di portare in tribunale i pendolari invece di ammettere i disservizi e la cattiva gestione delle linee del trasporto ferroviario locale della Lombardia. MiMoAl aveva semplicemente utilizzato il diritto di critica associando alla verità raccontata da Trenord in un video di auguri per il Natale 2020 la verità dei fatti, dei numeri, aggiungendo una semplice tabella ufficiale di cancellazioni e ritardi in sovrimpressione. In seguito a questo fatto, Trenord ha denunciato MiMoAl per diffamazione, chiedendo un risarcimento danni di 10.000 euro. È meglio per MiMoAl, dunque, prepararsi al peggio e ad ogni eventualità. “Abbiamo fatto partire una richiesta di sostegno economico tramite la piattaforma GoFundMe per sostenere le nostre buone ragioni. – dichiara Franco Aggio (nella foto), presidente dell’associazione – Tutte le donazioni verranno destinate nel caso, assai remoto, che la giustizia pendesse verso “Golia” e non verso “Davide”, al pagamento del risarcimento danni a Trenord, ovvero 10.000 euro più le spese di diritti e onorari di causa. Se tale pagamento non sarà più necessario, dedicheremo l’intera somma a beneficio dei pendolari, con l’acquisto di gel disinfettante, salviette per pulire le sedute, o con altre azioni a sostegno dei pendolari”. Per i pendolari della tratta Milano-Mortara-Alessandria la donazione, quindi, sarà per una buona causa. “Portiamo un cambiamento positivo – conclude Aggio – aiutando MiMoAl a rappresentare i bisogni ed i diritti dei viaggiatori, dei pendolari, dei cittadini e degli studenti di tutta la Lombardia. Ringraziamo tutti coloro che vorranno sostenerci, perché questa causa è anche una questione etica, e non è accettabile che un Ente con capitale interamente pubblico faccia causa ad un’associazione di volontariato che ha sempre usato con tutte le Istituzioni toni sinceri ma collaborativi”. Il link dove poter effettuare una donazione è http://gofundme/8ea6fca2.

Massimiliano Farrell