Mede, auto in fiamme: ma il proprietario aveva 4 chili di hashish in casa. Domani il processo

MEDE - Vanno in fiamme due auto, i carabinieri intervengono e scoprono quattro chili di hashish e arrestano un 35enne di Mede. Questa notte i carabinieri di Voghera, intervenuti a Mede a seguito di un incendio accidentale di due autovetture parcheggiate in strada, hanno notato l'atteggiamento ambiguo del proprietario di uno dei veicoli convolti. Hanno così perquisito lui e la sua abitazione. Nell’appartamento i carabinieri rinvenivano alcune confezioni contenenti una sostanza che emanava un forte odore riconducibile a stupefacente di tipo hashish. I militari procedevano nelle ricerche che permettevano di rinvenire ulteriori involucri della medesima sostanza, nascosti in un contenitore di metallo ed uno di cartone, due coltelli ed un bilancino di precisione. La sostanza stupefacente, per un totale di circa 4 chilogrammi e gli strumenti per il confezionamento, venivano posti sotto sequestro mentre il 35enne, commerciante medese, pregiudicato, veniva arrestato per “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” e trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando di Voghera, in attesa del processo che sarà celebrato nella mattinata di domani. I carabinieri indagano per individuare il canale di spaccio a cui l’arrestato è collegato.