Marco Barbieri come Brumotti, fotodenuncia del disastro strade: “Colpa dell’immobilismo del Comune”

MORTARA - Strade, che disastro! Ma non basta: in condizioni pessime ci sono anche marciapiedi, rotonde e vie del centro storico. Tra crateri ed erbacce c’è tutto il campionario del dissesto. L’accusa arriva dal consigliere comunale Marco Barbieri che veste i panni del Brumotti alla mortarese. Infatti con il celebre personaggio televisivo di “Striscia la Notizia”, Marco Barbieri condivide la passione per la bicicletta e la voglia di denunciare i disservizi. Così il rappresentante locale dei democratici ha fatto un tour degli orrori per documentare lo stato delle strade gruviera. Con tanto di “book fotografico”. Ma non è tutto. Dopo aver raccolto le “prove” è passato all’attacco presentando un’interpellanza per denunciare l’immobilismo dell’attuale giunta. E lo dice senza mezzi termini, puntando il dito contro la Lega. Un partito ormai disabituato alla necessità fare i conti con un’opposizione di centrosinistra incalzante.

“Siamo di fronte al costante ostacolo – attacca l’esponente del PD - costituito dall’immobilismo dei sindaci che in nessun modo sembrano disposti a combattere per i reali problemi dei cittadini, a parte divulgare penosi selfie di autocelebrazione. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Il ciottolato del centro storico, molte vie anche secondarie, marciapiedi, rotonde della nostra città si trovano in uno stato di degrado importante. Ho documentato con una raccolta fotografica solo alcune di queste situazioni, ma non credo serva portare delle prove, mi sembra evidente questa situazione. Le promesse elettorali sono ormai un lontano ricordo e l’immobilismo di questa amministrazione su ogni fronte diventa sempre più marcato. I nostri concittadini meritano di più”. Si dirà succede così in tutta Italia. Ma il problema è che la Lomellina ha sempre dimostrato un senso civico spiccato, un attaccamento al suo territorio e al senso del dovere e del lavoro. Invece questi valori si disperdono nel cattivo esempio di istituzioni che evidenziano pressapochismo, se non addirittura menefreghismo. Così in Consiglio comunale arriva l’interrogazione di Marco Barbieri che suona la sveglia. E chiede quattro interventi puntuali e celeri. “E’ necessaria – afferma l’esponente dell’opposizione - una pronta riqualificazione del ciottolato presente nel centro storico. Buche e numerosi avvallamenti sono diventati troppo pericolosi. Inoltre c’è anche un aspetto secondario, ma non trascurabile, che riguarda l’immagine della città. Non è solo il centro a versare in condizioni inaccettabili. Chiedo un impegno per la riqualificazione del manto stradale delle vie cittadine secondarie. A questo si aggiunge la necessità di una maggiore cura del verde all’interno delle rotonde e ai bordi dei marciapiedi. Anche in questo caso stiamo parlando di un fattore che aumenta i rischi per l’incolumità di pedoni e automobilisti. Infine, come quarto intervento, chiedo quando l’amministrazione ha intenzione di mettere mano alla riqualificazione di diversi marciapiedi che presentano buche e avvallamenti”.

Luca Degrandi