Magazzino saccheggiato dai soliti ladri-giardinieri

MORTARA - Lo si potrebbe chiamare “il furto dei ladri giardinieri”. Ma il pollice verde c’entra poco. Infatti nella notte tra giovedì 18 e venerdì 19 giugno il magazzino comunale di via Martiri di Lidice (nella foto) è stato preso d’assalto da una banda di ladri che hanno arraffato tre tosaerba. Un bottino da poco più di 4mila euro, come sostiene l’assessore Marco Vecchio che si trova a fronteggiare un problema “seriale”. Infatti nel luglio del 2018 la “banda dei giardinieri” aveva già colpito. Stesso obiettivo, ma bottino ben più ghiotto. In quell’occasione i ladri si erano portati via alcuni decespugliatori, un grosso tosaerba, un soffione impiegato per liberare le strade dalle foglie e persino il camioncino utilizzato per la cura del verde (poi ritrovato poco tempo dopo nel milanese). Anche in questa circostanza i malviventi hanno forzato prima la porta di ingresso che si affaccia alla strada, quindi si sono dedicati ai tre tagliaerba. “La porta di accesso è dotata di una sirena di allarme – spiega l’assessore Marco Vecchio – ma il suo suono non è stato sufficiente a mettere in fuga i ladri che hanno preso il poco che c’era nel magazzino”. Il Comune è assicurato, ma il guaio è un altro. Proprio in questi giorni gli operai comunali avrebbero dovuto eseguire degli interventi di manutenzione per la cura del verde pubblico.

Luca Degrandi