Lite passionale, poi scoppia la rissa in casa e un 22enne viene accoltellato alla schiena

PALESTRO – Questioni d’amore. E scoppia una rissa tra ragazzi: uno di loro viene anche colpito con una coltellata alla schiena e finisce in elisoccorso al San Matteo di Pavia.

E’ quello che è successo sabato scorso, 26 febbraio, in un appartamento di Palestro. Nella casa si erano radunati cinque ragazzi. All’improvviso tra due di loro si accende una violenta discussione: entrambi, infatti, erano innamorati della stessa ragazza. Dalle parole, poi, i giovani sono passati alle vie di fatto allargando così il “discorso” anche agli altri presenti. Così è nata una vera e propria zuffa.

Secondo le indagini dei carabinieri i protagonisti erano: due 22enni di Palestro, un 22enne di Confienza con precedenti di polizia, un 23enne di Robbio ed un 30enne, albanese, pregiudicato, anch’egli residente a Robbio. Ad avere la peggio uno dei presenti, tra l’altro estraneo alla disputa sentimentale, che è stato ferito con una coltellata alla schiena, mentre uno dei due innamorati è rimasto ferito alla schiena.

Sul posto erano intervenuti i soccorritori del 118 che prontamente segnalavano l’accoltellamento ai carabinieri. Sul posto intervenivano prontamente i carabinieri della stazione di Robbio e del Radiomobile di Vigevano. All’arrivo dei militari dell’Arma un 22enne di Palestro stava ricevendo le prime cure mediche dai sanitari del 118 e, poco dopo, veniva trasportato in eliambulanza all’ospedale San Matteo di Pavia, in codice rosso, per ferita da lama alla schiena. In ospedale riceveva le cure e veniva giudicato guaribile in 20 giorni. Un secondo ragazzo, anch’egli residente a Palestro, che presentava una evidente ferita lacero contusa ad uno zigomo e che in un primo momento aveva rifiutato l’assistenza sanitaria, veniva trasportato all’Ospedale Civile di Vigevano e giudicato guaribile in due settimane.

Durante il sopralluogo dell’appartamento è stato rinvenuto e sequestrato il coltello da cucina utilizzato per ferire il giovane trasportato all’ospedale San Matteo di Pavia, un coltello multiuso e 0,60 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish.

Al termine dell’operazione i cinque sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria tutti per rissa aggravata, uno anche per porto abusivo di oggetti atti ad offendere ed uno anche segnalato alla Prefettura di Pavia per detenzione di sostanza stupefacente.